Due to increased SPAM activity, we decided to restrict Registration and some other features for NON-Registered users. Sorry for that.

La presenza di Duns Scoto nel pensiero di Edith Stein. La questione dellindividualità, Francesco Alfieri

User avatar
Summence
Posts: 243
Joined: 03.03.2016
Location: Korea South

La presenza di Duns Scoto nel pensiero di Edith Stein. La questione dellindividualità

La presenza di Duns Scoto nel pensiero di Edith Stein. La questione dellindividualità




Description:

File Size: 30 mb
Password: yourtimebook.com
Rep+ and enjoy

RAR file contains

1. La presenza di Duns Scoto nel pensiero di Edith Stein. La questione dellindividualità.pdf
2. ReadMe.Important!.txt
3. La presenza di Duns Scoto nel pensiero di Edith Stein. La questione dellindividualità.mobi
4. La presenza di Duns Scoto nel pensiero di Edith Stein. La questione dellindividualità.epub
5. La presenza di Duns Scoto nel pensiero di Edith Stein. La questione dellindividualità.doc

VirusTotal.com Scan

SHA256: f52e819ddaa98195f2ccbf12414d0f2446fa8bb9f3121563e5c84a12e75b2917
File name: La presenza di Duns Scoto nel pensiero di Edith Stein. La questione dellindividualità.rar
Detection ratio: 0 / 53 / Seems to be clean

Ebook Details:

Giovanni Duns Scoto - che, assieme a Bonaventura, è uno dei maggiori teologi francescani della Scolastica - ha ricevuto grande attenzione da parte della scuola di Husserl. Anche se lopera principale di Edith Stein, Endliches und ewiges Sein (1936/37) non contiene molti riferimenti a Duns Scoto, lautrice utilizza il suo pensiero sullessere singolo per confutare Tommaso dAquino e il suo concetto di materia signata quantitate quale principio di individuazione, tanto che non è più sostenibile - ed è la tesi di fondo di questo libro - che largomento del principio di individuazione, nella Stein, segua un percorso esclusivamente tomista che si estrinseca attraverso le componenti formali dellindividuo. Infatti, il merito della Stein fu proprio quello di accogliere la sfida metodica di collegare lanalisi fenomenologica dellessenza con le questioni ontologiche. Ad emergere da queste pagine è quindi un elemento non secondario delle indagini steiniane, ma uno dei capisaldi su cui si regge il progetto di una fondazione antropologica a partire proprio dalla questione della singolarità dellessere umano: lineluttabilità dellessere individuo che si manifesta di volta in volta nella particolarità della persona. (Dalla Premessa di Hanna-Barbara Gerl-Falkovitz)



Related Topics


When we least expect it, life sets us a challenge to test our courage and willingness to change; at such a moment, there is no point in pretending that nothing has happened or in saying that we are not yet ready. The challenge will not wait. Life does not look back. A week is more than enough time for us to decide whether or not to accept our destiny.
User avatar
Yesiging
Posts: 366
Joined: 26.05.2016
Location: Slovenia
Top
User avatar
Olded2003
Posts: 219
Joined: 25.02.2016
Location: Bahamas

Re: La presenza di Duns Scoto nel pensiero di Edith Stein. La questione dellindividualità

Thank you so much bro, it's really amazing share. Rep +5 added!
Top
User avatar
Berighbour1984
Posts: 54
Joined: 17.09.2016
Location: Fiji

Re: La presenza di Duns Scoto nel pensiero di Edith Stein. La questione dellindividualità

someone has reported this link on mega and they have deleted same s*** again with reporting links on this forum happen.
Top
User avatar
Pritterpron
Posts: 222
Joined: 10.10.2016
Location: Niger

Re: La presenza di Duns Scoto nel pensiero di Edith Stein. La questione dellindividualità

Appreciate The Mirror
He smiled understandingly-much more than understandingly. It was one of those rare smiles with a quality of eternal reassurance in it, that you may come across four or five times in life. It faced--or seemed to face--the whole eternal world for an instant, and then concentrated on you with an irresistible prejudice in your favor. It understood you just as far as you wanted to be understood, believed in you as you would like to believe in yourself, and assured you that it had precisely the impression of you that, at your best, you hoped to convey.
Top

Who is online

Users browsing this forum: 35 registered users and 93 guests